• Coro "La Valle"
    Costumi storici Cembrani

  • Coro "La Valle"
    Costumi storici Cembrani

  • Coro "La Valle"
    Costumi storici Cembrani

  • Coro "La Valle"
    Costumi storici Cembrani

Il Coro La Valle e il Minicoro hanno concluso gli impegni natalizi, e, dopo la pausa invernale, si prepareranno per gli eventi e le iniziative che ruoteranno attorno al progetto “Se dal Latte”. Il progetto riguarda il canto popolare e la montagna, con riferimento all’uso dei pascoli e dei boschi nelle vallate avisiane negli ultimi secoli, guardando alle variazioni delle temperature. Appuntamenti ormai tradizionali saranno lo spettacolo del Minicoro a Valfloriana nel mese di maggio, lo spettacolo a Sover ad agosto, ed una importante uscita corale.

tenetevi dunque sempre aggiornati sul sito del coro, così da non perdere nessuna delle nuove interessanti proposte!

Concerti natalizi 2018/2019 trentini e romani del coro e minicoro La Valle

I mesi di dicembre e gennaio sono solitamente molto impegnativi per il Coro ed il Minicoro La Valle, che organizzano o sono coinvolti in vari eventi legati al periodo natalizio, ma quest’anno 2018 si rivela essere ancora più particolare ed importante, infatti, prima del Natale, il Coro si porterà in Trasferta a Roma. E’ previsto infatti dal 17 al 19 dicembre prossimi un viaggio nella capitale della cristianità, nell’occasione dei 200 anni dalla scrittura di “Stille Nacht”, il noto canto che ha origine nel salisburghese ma che ha iniziato ad avere diffusione e fortuna nella Zillerthal, in Tirolo. Saranno proprio alcune associazioni musicali del Tirolo storico a raggiungere i sette colli per ricordare questo significativo anniversario:  la Schützenkapelle Pichl-Gsies (Südtirol), la Großglocknerkapelle Kals (Osttirol), la Famiglia Aschenwald della Zillertal, il coro di Ramsau della Zillertal, i solisti Anneliese Breitenberger & Partner, e quindi il Coro La Valle-Costumi Cembrani di Sover (Trentino). Di rilievo gli appuntamenti corali che attendono il coro, innanzitutto un concerto natalizio lunedì 17 in San Paolo Fuori Le Mura, prestigiosa location, quindi la partecipazione, martedì 18, alla Messa “Rorate” nella Basilica di San Pietro, con seguente sfilata nella omonima Piazza e alcuni brani natalizi sotto l’albero di Natale. Mercoledì 19 coronamento del viaggio con la partecipazione all’udienza generale del Santo Padre.

Leggi altro →

Hurray Romania! Evviva la Romania! Possono proprio dire così i coristi del Coro La Valle ed altri amici che hanno partecipato alla Trasferta nella Provincia rumena del Bihor dal 4 all’8 ottobre 2018.

Leggi altro →

Anche nell’anno del suo 15° anniversario, il Gruppo Costumi Storici Cembrani – Coro La Valle di Sover ha voluto proporre un progetto culturale, che si inserisce nella lunga sequela di progetti di spessore. Ques’tanno il progetto “Limes” si ricollega all’importante centenario dalla fine della Grande Guerra.

Dopo l’esposizione della mostra “Memoria di Memorie” a Sover e Valfloriana, una Conferenza di Roberto Bazzanella e di Renato Lozzer sul tema, e lo spettacolo fulcro del progetto “Limes”, intitolato “Guerra, canto e memorie” con il Coro La Valle e il Minicoro La Valle che hanno fatto rivivere nella chiesa di San Floriano di Casatta testi, lettere e diari di guerra attraverso toccanti letture, ecco ora la riproposizione di una serata tematica ospiti della mostra “La Grande Guerra-Corrispondenze dal Fronte” a Civezzano presso il Forte austriaco, sabato 22 settembre alle ore 20.45.

Uno spettacolo emozionale, accompagnato da immagini d’epoca e canti a tema, inframezzati da poesie e riflessioni sul tema della guerra e della pace.

Appuntamento con il folklore per il Coro La Valle domenica 29 luglio in Val di Rabbi. Sarà una giornata all’insegna del ballo tradizionale trentino “Pàris”, un vero e proprio Festival, il cui spunto organizzativo, nato fra i “Quater Sauti Rabiesi”, gruppo folk di Rabbi, e la Federcircoli del Trentino, ha avuto origine nel mese di aprile con la pubblicazione del libro “Pàris: storia d’una danza popolare fra territorio e comunità”. Il volume, curato nei contenuti storici da Roberto Bazzanella e con una interessante prefazione di Giovanni Kezich, direttore del Museo Usi e Costumi di San Michele, è un lavoro di approfondimento sulla danza tradizionale, con le origini della danza e l’arrivo nelle vallate trentine nel corso dell’ottocento.

La giornata del 29 luglio, distribuita fra Bagni di Rabbi e le “Plaze dai Forni”, vedrà la Santa Messa al mattino alle ore 10.00 nella chiesetta di Sant’Anna di Bagni di Rabbi, con canti del Coro La Valle. Seguirà un momento musicale e alle ore 12.00 la sfilata che dai Bagni raggiungerà le distese prative dei “Plazi”. Qui alle ore 14.00 la presentazione delle diverse Pàris delle vallate trentine: : la “Pàris” della Val di Rabbi, quelle del tesino, di Pieve e Castello, e quella della Val di Sole. Presenti i “Quater Sauti Rabiesi”, il Coro La Valle, i gruppi folk di Pieve e Castello Tesino, e il gruppo folk della Val di Sole. Ospite speciale il gruppo folk ladino “Fodom” di Livinallongo.

Leggi altro →

Domenica 8 luglio 2018 a Palù del Fersina si svolgerà il Raduno dei Gruppi Folkloristici del Trentino, che tra le 10.00 del mattino e le 17.00 pomeridiane vedrà esibirsi i 17 diversi gruppi folk provinciali. Di questi fa parte, ormai dal 2007, anche il Coro La Valle come Gruppo Costumi Storici Cembrani. Proprio per arricchire la propria proposta repertoriale, il La Valle si è impegnato nel corso di questi primi mesi del 2018 nell’apprendere 3 canti che sono anche danzati.

Leggi altro →

E’ il Minicoro La Valle il protagonista e l’interprete di “Robin Hood”, lo spettacolo di musica, canto e recitazione che viene messo in scena dal 2017. Basato sulla nota leggenda del Bandito inglese del periodo medievale, nella versione “disneyana”, è stato presentato a Valfloriana, nel maggio dello scorso anno, e quindi a Capriana, in teatro, sabato 21 aprile 2018.

Dopo queste due presentazioni, che hanno visto una numerosa presenza di pubblico, “Robin Hood” sarà presentato VENERDI’ 18 MAGGIO alle ore 20.30 nel Teatro di Centrale di Bedollo. La serata, oltre che di divertimento, dedicata a bambini, ragazzi e loro famiglie, avrà anche scopo benefico: le eventuali offerte raccolte saranno destinate a sostenere i bisogni della giovane famiglia della scomparsa Antonella Gilli Bravo.

Vi attendiamo dunque tutti a Centrale di Bedollo venerdì 18 maggio per “Robin Hood”!

Domenica 15 aprile 2018 alle ore 14.30 il Coro La Valle terrà un concerto di canti popolari nell’ambito del VI Festival dell’Etnografia presso il Museo degli usi e Costumi di San Michele all’Adige. Il Festival ricorda quest’anno il 50° anniversario della fondazione del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, inaugurato nel novembre 1968, nel contesto di quel “folk revival” che stava proprio allora cominciando a mettere in discussione gli eccessi, gli sprechi e le tante nuove ingiustizie del boom economico, cercando piuttosto di salvaguardare e riportare alla ribalta le culture locali, le tradizioni, lo spirito dei luoghi. eTNo, il Festival dell’etnografia del Trentino, è una bella occasione primaverile che chiama a raccolta nel chiostro e nelle corti del monastero di San Michele i musei etnografici e gli ecomusei di Etnografia trentina in rete, e i tanti operatori del territorio a proporre i frutti della loro minuta, preziosa attività di tutto l’anno: cori, burattini, polenta,  malghe, piante spontanee, stoffa, maschere, zuppa patróna, ortaggi e tisane, chardonnay e formaggio, giochi, cereali dimenticati, saperi femminili, la scuola di un tempo, zeberchie della fortuna, leggende, il bosco, la segheria, unguenti, piante officinali, capre, piccoli musei, il riciclo, marmellate e sciroppi, birra, mele, yogurt, castagne, trementina, legno, impagliatura delle sedie, intrecci, caffè d’orzo, seta e velluti, lino e lana, stampe, confetture, carbonare, miniere, olio d’oliva, crauti, musica, gruppi folk…

Proprio con questi ultimi si esibirà il Coro La Valle, con alcuni canti popolari tipici del territorio, presentati nel cortile principale dell’antico monastero agostiniano di San Michele.

L’ingresso è libero.

Calendario 2018 ( 10/11/2017 )
Torna il calendario della tradizione, con titolo “Ad Antica Usanza”, un veicolo per recuperare la genuinità delle nostre radici. Il progetto del 2018 che trova esposizione anche i questo calendario dal titolo “Limes: le Dolomiti, i Carpazi, il maestro e il calamaio” si lega all’importante commemorazione del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, con uno sguardo particolare sia all’Europa e ai suoi popoli, sia alla vita stessa che fiorisce solo con la pace, e quindi al mondo dei bambini, del gioco e dell’educazione che ne è espressione. ( … )