PRADA, CANTI AL MULINO FRA RIEVOCAZIONI E NUOVI MINICORISTI

PRADA, CANTI AL MULINO FRA RIEVOCAZIONI E NUOVI MINICORISTI

Doppia esibizione per il “La Valle” all’interno dell’evento “Sacco al Mulino” organizzato dall’Associazione pinetana “Noi nella Storia” nella piccola e suggestiva frazione di Prada di Faida di Piné il 14 e poi il 15 maggio 2022.

Il meteo non ha aiutato la serata di sabato 14 maggio che vedeva protagonista di un concerto il Coro La Valle nella sua trentina di coristi.

Otto i brani storici e popolari presentati comunque dal coro, nel suo tradizionale costume turchese, fra cui “Tirolesi”, “La Corona ferrea”, originari della vallata dell’Avisio, e la “Marcia dei Kaiserjager”, questi tre tutti introdotti dalla tromba del nostro giovane Nicola.

Dedicata simpaticamente all’antico Mulino di Prada della famiglia Moser il canto “La Pinota e il Mulinaro”.

Una stupenda giornata assolata ha invece accolto il Minicoro La Valle e i  giovani musicisti dell’Orchestrina Avisiana. Il Minicoro, diretto da Paola Bazzanella e Mariangela Casagranda, era al suo primo concerto ufficiale di questo anno 2022. Il Minicoro, negli ultimi mesi, ha allargato molto le sue fila e conta oggi ben diciotto minicoristi e strumentisti fra i 3 e i 15 anni. Il concerto è stata occasione del debutto di ben 7 nuovi minicoristi, Elena, Nicolas, Isabel, Leonardo, Alice, Cinzia e Stefano. Lo spettacolo corale, eseguito a fianco dell’antico Mulino Moser “Spressa”, recentemente restaurato dai fratelli Mario e Enrico e coreografia per molte fotografie del “Calendario 2022” del Minicoro La Valle, si è aperto con l’Orchestrina Avisiana, diretta da Roberto Bazzanella e formata dalle fisarmoniche di Angelo, Daniele, Stefano e Cinzia, dalla tramboa di Nicola e il Violino di Anna, che ha eseguito la “Ouverture delle Alpi”. Il Minicoro ha proposto poi diversi canti popolari a tema, con l’esecuzione di due balli cantati, i “Canederli”, eseguito da tutti i minicoristi come ballerini, anche i più piccoli, e i “Sette Passi”.

Scroscianti gli applausi da parte del numeroso pubblico presente che hanno segnato una nuova partenza per questa formazione giovanile che, anche nei duri momenti della Pandemia, ha saputo proporre momenti di incontro, di musica e di canto, valorizzando il valore dell’amicizia e della relazione attraverso la musica.

Un grazie, da parte di Coro e Minicoro, agli amici del “Noi nella Storia”, ai collaboratori di Prada e Faida, ad Enrico Moser e alle decine di persone del pubblico tenacemente presenti nonostante il meteo.

Appuntamento ora domenica 22 maggio al Santuario della Madonna dell’Aiuto di Segonzano dove il Minicoro La Valle animerà coi suoi canti la Messa delle ore 16.00 per poi offrire agli astanti un delizioso concerto di canti popolari nel vicino parco della suggestiva località di Segonzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *