LA “LANTERNATA” DI SAN MARTINO A VALFLORIANA

LA “LANTERNATA” DI SAN MARTINO A VALFLORIANA

E’ ritornata domenica 13 novembre a Secina e Montalbiano di Valfloriana l’ormai tradizionale “Lanternata” dedicata a San Martino. Nona edizione per la ripresa di questa antica usanza riproposta dal Minicoro La Valle che ha recuperato l’antica usanza di ricordare Martino di Tours con un momento di luce, con lanterne realizzate dai più piccoli e con una rievocazione della nota vicenda del dono del mantello dal Santo di Tours al poverello che apre il periodo invernale e natalizio. La “Lanternata” è partita dalla piccola piazzetta di Secina, alle 17.00. Péresenti, oltre ai venti minicoristi e loro famigliari, anche una cinquantina fra bambini, ragazzi e famigliari della comunità di Valfloriana e non solo. La Lanternata ha percorso le strade con le lanterne realizzate personalmente con vasi di vetro e fogli colorati accompagnata dalle fisarmoniche di Cinzia e Stefano e con l’esecuzione dei canti tradizionali di San Martino, aperta da San Martino stesso e il Povero. La sfilata di luce ha raggiunto la chiesa di Montalbiano dove il Minicoro ha allestito la Sacra Rappresentazione “La Luce di San Martino”, una vera e propria presentazione della vita di San Martino, dal conosciuto fatto della divisione del mantello sino alla sua nomina a vescovo, con la narrazione declamata dai piccoli cantori del Minicoro, diretto in questa occasione Mariangela Casagrande. Sono cinque i canti tradizionali che hanno scandito il momento, tutti recuperati dalla tradizione popolare e sacra della media vallata avisiana sia di lingua italiana, con brani dei territori tra Piné e Fiemme, sia di lingua tedesca, con melodie della comunità tedescofona di Anterivo, tradotte in italiano. Al termine della “Lanternata” è stato distribuito in anteprima il Calendario 2023 “Ad Antica Usanza: I Sentieri del Tempo” realizzato dal Minicoro con 12 scatti realizzati in varie località della vallata avisiana e legati al tema dello scorrere del tempo e del passaggio di conoscenze fra generazioni. Il calendario, che riporta anche, di giorno in giorno, quasi 100 tradizioni famigliari trentine che segnano lo scorrere dei mesi, segnerà anche l’importante anniversario dell’associazione corale e culturale “La Valle” fondata nell’ottobre del 2003 e che tocca i suoi primi 20 anni di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *